Cookie Policy Dove andare in vacanza a luglio - 43nord
Consigli di Viaggio

Dove andare in vacanza a luglio

Siete fra i privilegiati che possono godersi l’estate ed evitare il pienone di agosto o, peggio ancora, Ferragosto? 43nord vi suggerisce una lista di luoghi speciali dove andare in vacanza a luglio.

Cartagena, Colombia

Cartagena, una delle città più storiche della Colombia, vi conquisterà con i suoi colori.

Cartagena, in Colombia, a luglio vanta un clima secco ideale per visitarla, con temperature tra i 9 e i 18 gradi. Ma questo non è l’unico motivo per decidere di visitarla: è una delle città più storiche della Colombia, oggi caratterizzata da un crogiolo di razze, religioni e culture. Visitate il quartiere di Getsemani con la sua street art, recatevi in taxi al Convento de La Popa, che è il punto più alto della città, oppure al Castillo de San Felipe de Barajas, la più grande fortezza mai costruita dagli Spagnoli nelle loro colonie. Il centro storico è incredibile con la Iglesias de Santo Domingo e la Cattedrale. Se volete approfondire un po’ di più la storia di questa città, non perdetevi il Museo Del Oro Zenù.

Istanbul, Turchia

Uno dei numerosi negozi tipici di Istanbul. © Miguel Virkkunen Carvalho

Ci sono moltissime ragioni per visitare Istanbul: noi vi consigliamo di farlo in luglio per le temperature miti grazie alle quali potrete godervi lo Stretto del Bosforo all’aperto, seduti a uno dei tanti ristoranti vista mare che offre la città. Visitate l’Aya Sofya, nella piazza di Sultanahmet: questa enorme Moschea, una volta chiesa e ora divenuta museo, vi stupirà per i mosaici dorati e le maestose architetture bizantine; non perdete anche  la cisterna basilica (ovvero la cisterna “sotterranea”), il Topkapi Palace, ex residenza di sultani e concubine, che vanta una vista mozzafiato sul Bosforo e il Mar di Marmara. Tra i tanti altri punti d’interesse imperdibili c’è la Moschea Blu, proprio di fronte all’Aya Sofya.

Tirana, Albania

Piazza Skanderbeg a Tirana, Albania.
Piazza Skanderbeg a Tirana, Albania.

Il turismo verso l’Albania è in continua crescita, grazie a luoghi incantevoli che lentamente si affermano e anche a prezzi relativamente bassi che la rendono una meta economica da godersi pienamente senza spendere troppo. Nonostante gli eventi storici negativi del passato piuttosto recente, presto l’Albania sarà una destinazione turistica ancora più forte (lo dimostra il modo in cui Tirana migliora di anno in anno i servizi e il modo in cui aumenta la vivacità di alcuni suoi quartieri). Proprio per questo sarebbe ideale darle priorità adesso – non per essere originali, ma per apprezzarne un aspetto non ancora troppo turistico e pertanto forse incontaminato, soprattutto se pianificate di andare pure al mare!

La zona Blloku di Tirana è quella che meglio rappresenta la rinascita della città, offrendo atmosfera rilassante ma vivace, completata dai tanti caffè e bar presenti, rigorosamente con tavolini all’aperto. Ovviamente, non mancate di mettere in itinerario i luoghi di interesse principali: mercato centrale, Bulevardi Deshmoret e la Galleria d’Arte Nazionale, la torre dell’orologio e Piazza Scanderbeg.

Se potete concedervi una vacanza più lunga, abbinate a Tirana dei giorni di mare incantevole. Alcuni nomi per ispirazione: spiaggia di Gjipe, spiaggia di Buneci, spiaggia di Skalom e spiaggia di Krorez. Quando il mare è calmo, sembrano una favola.

Stoccolma, Svezia

La magia di Stoccolma è sempreverde: affascinante d'inverno, più vivibile d'estate.

Il Nord Europa è una meta affascinante che diventa più avvicinabile con l’estate: cosa ne dite di fare un giro a Stoccolma, capitale della Svezia? Vi aspettano una temperatura massima media di 22 gradi, lunghe giornate di luce e una bellissimaa città da scoprire. Una giacca impermeabile, però, portatevela per sicurezza!

Costruita su 14 isole, sorge sulla costa del Mar Baltico ed è una città estremamente verde: il 30% di Stoccolma, infatti, è fatto di parchi. Fatevi stregare dalla bellezza della sua architettura mentre visitate il centro storico e non perdetevi il Palazzo Reale di Drottningholm. Non potete lasciare la città senza aver visitato il Museo del Vasa e il Museo di Arte Moderna.

Ibiza, Spagna

Spiagge con acqua cristallina di giorno, discoteca infinita di notte: Ibiza a luglio è un must per chi ama divertirsi.

Impossibile che in questa lista non ci fosse anche lei, la regina delle estati più folli. Per chi il caos lo rincorre, anziché evitarlo, Ibiza è la meta ideale per gli amanti della discoteca e della notte. Inutile elencarvi gli eventi che si susseguono senza sosta, perché sono davvero infiniti come le notti che li ospitano. L’unica raccomandazione è quella di vedere almeno una volta, trascinandovi dopo l’ennesima notte brava, le spiagge di Sa Caleta, Cala Molì e Cala D’Hort.

Lombok, Indonesia

La famosa spiaggia Senggigi a Lombok, Indonesia.
La famosa spiaggia Senggigi a Lombok, Indonesia.

Se siete alla ricerca di un viaggio più lungo e avventuroso in Asia, l’Indonesia è un insieme di isole e di culture diverse da scoprire. A luglio, la stagione asciutta dovrebbe evitarvi spiacevoli inconvenienti climatici ma starà a voi mantenervi idratati per il caldo e protetti per il sole. Sebbene Bali sia spesso tappa ambita e obbligatoria, il consiglio per una scelta meno turistica è andare a Lombok: isola a maggioranza musulmana, ha un cultura forte e percepibile soprattutto se, soggiornando a Mataran, vi sveglierete sentendo i canti notturni delle moschee.

Lo splendore del Monte Rinjani (fra i vulcani più alti dell’Indonesia), il suo lago Segara Anak e le cascate Tiu Kelep sono un paradiso per gli amanti del trekking, ma chiunque adorerà la vista una volta giunti al lago in cima al monte. Le spiagge di Senggigi e Sentagi, invece, sono la destinazione per premiarsi con riposo e relax. Certo, una volta arrivati a Lombok per un po’ di spiaggia da cartolina vale la pena di prendere un traghetto (in alcuni casi si tratta di grandi battelli ad alta velocità) e trascorrere qualche giorno sulle Isole Gili.

Le Gili Island

Le Gili Island sono tre: Gili Air, Gili Meno, Gili Trawangan. La vita scorre lenta a Gili Air e a Gili Meno, e il rumore delle auto è un ricordo lontano – ma siate preparati perché sono le due isolette meno sviluppate fra le tre, e proprio per questo le due più autentiche e adatte a prendersi una pausa vera dalla vita frenetica. Se invece volete garantirvi almeno un po’ di vita notturna e un minimo di “city vibes”, optate per Gili Trawangan – sappiate però che in alta stagione potrebbe essere una vera e propria meta turistica.

Contattami via mail a stefania.specchiulli@evolutiontravel.email o sui social per maggiori informazioni su queste destinazioni.

Visita il mio sito www.43nord.net

button
Se ti è piaciuto, condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.